Avere nostalgia del male, può capitare, un sabato pomeriggio, in cui non vorresti uscire, vorresti dormire, non pensare a profumi, sguardi, macchine, treni, appartamenti od altro, e il caldo, il caldo non aiuta, la sete non aiuta, la stanchezza non aiuta, non farai nulla, non andrai da nessuna parte, ma ti coccolerai da solo in quella nostalgia che non capisci.
Tanto il tempo passa, le ex fidanzate ingrassano, nella tua vita non hai concluso un cazzo, capisci che sta finendo tutto, che i castelli di carte sono belli ma fragili e che, in fondo, ormai va bene anche così.
E ti manca anche il male, la cosa migliore che tu abbia mai avuto e fatto.


Di: Guardare la gente con disprezzo

Commenti

Post più popolari

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *